Palio della Carrettella

Una tradizione. Un gioco che ha legato generazioni nel corso del tempo. Un modo per ricordare come bastasse veramente poco ai nostri padri e a nostri nonni per divertirsi insieme nelle giornate primaverili: la “carrettella”. Chi non la ricorda? Nel corso di quattro generazioni la costruzione di questi veicoli da gara amatoriale hanno subito notevoli evoluzioni.

“E’ un evento a cui teniamo tanto” dice il presidente del Comitato Sant’Antuono, Antonella Rosanova “perché ha rappresentato uno dei nostri primi successi. Sarà un momento di divertimento e di aggregazione per la nostra città e, lo ammetto, un modo per i membri del Comitato di tornare un po’ bambini. L’anno scorso ci stupimmo del successo che riscuotemmo, successo che speriamo di replicare e condividere con quanti più partecipanti è possibile”. Il Palio sarà caratterizzato da una gara di velocità e da una gara artistica. Alla prima saranno ammesse solo le carrettelle costruite con il metodo classico (pianali di legno, corde e cuscinetti a sfera) mentre, alla gara artistica potranno partecipare carrettelle di qualsiasi tipo purché esprimano senso artistico e originalità.

 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti.Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. .